Iscriviti alla newsletter

#CEPARpills: Tutte le News sul Mondo Digital di Settembre 2016

CeparPills - news digital più importanti mese

Benvenuti al primo #CEPARpills, il nostro personale riassunto in pillole delle news più importanti del mese direttamente dal mondo Digital!

Cos’è avvenuto a Settembre 2016?

  • Aggiornamento Google Penguin alla versione 4
  • Twitter allunga lo spazio per i tweet
  • Google Adwords: modifiche al keyword planner anche in Italia
  • Facebook Blueprint: arriva la formazione con certificazione

Aggiornamento Google Penguin alla versione 4

Google ha aggiornato l’algoritmo Penguin, nato nel lontano 2012 con l’obiettivo di penalizzare i siti spam, rilasciando poche settimane fa la versione 4.0. Stando a quanto dichiarato nel blogpost ufficiale Google, l’aggiornamento rende Penguin più “reattivo” ed ora in grado di scansionare in tempo reale la rete alla ricerca di siti spam, penalizzandoli o “liberandoli” dalla penalizzazione, nel caso vi siano miglioramenti nei contenuti.

Se in passato potevano volerci mesi perchè un sito penalizzato (ma su cui sono stati fatti interventi migliorativi) potesse risalire nel posizionamento, con la nuova versione di Penguin il tutto avverrà in tempo reale, come dichiarato proprio da Google:

“Con questo aggiornamento, il “refresh” dei dati di Penguin avverrà in tempo reale, così i cambiamenti saranno visibili molto rapidamente, già poco dopo che avrete reindicizzato la pagina”.

Inoltre, Penguin ora risulterà più meticoloso ed in grado di aggiustare il posizionamento di singole pagine di un sito, se ritenute spam, senza andare a penalizzare il sito intero.

Infine, un tweet di John Mueller del 16 Settembre ha evidenziato come i recenti (e pesanti, in alcuni casi!) cambiamenti nelle serp non erano dipendenti da modifiche dell’algoritmo, come ipotizzato da molti portali di settore, ma semplici fluttuazioni, dato che Penguin è solo uno degli oltre 200 differenti fattori che determinano il posizionamento sulle serp.

Il dubbio però rimane e alcuni tracking tool di monitoraggio delle serp, come Algoroo, mostrano chiaramente un eccessivo “movimento” sulle serp a partire dal 3 Settembre 2016.

Fluttuazioni serp google Penguin update algoroo

Twitter allunga lo spazio per i tweet

Ebbene si, dopo innumerevoli richieste, Twitter ha finalmente allungato lo spazio consentito per un tweet!

Dal 19 settembre immagini, link e gif saranno esclusi infatti dal conteggio dei caratteri totali, permettendo quindi di pubblicare tweet più “ricchi” di parole, senza dover ogni volta riflettere su cosa tagliare e come per rientrare nel limite!

Insomma, una buona notizia per tutti…soprattutto per i Social Media Specialist, diciamocelo!

Google Adwords: modifiche al Keyword Planner anche in Italia

A cavallo tra Luglio e Agosto, Google annunciò di aver apportato una modifica pesante al Keyword Planner: nello specifico, lo Strumento di Pianificazione delle Parole Chiave da quel momento mostrerà su account con soglie di spesa mensile “bassa” il volume di ricerca totale di varianti della stessa chiave e non più i volumi individuali, come nell’esempio riportato sotto:

Modifiche Keyword Planner Adwords Settembre 2016

Per varianti di una stessa chiave si intende:

  • plurali e singolari delle parole chiave con corrispondenza a frase
  • acronomi con versione estesa (vedi esempio nello screen sopra)
  • varianti declinate (amministratore/amministrazione, ad esempio)
  • parole con o senza spaziature intermedie (online/on line, ad esempio)
  • parole con o senza segni di punteggiatura (qual è/qual’è, ad esempio)

A Settembre la modifica è sbarcata (poco trionfalmente) anche in Italia, con le ovvie conseguenze del caso:

PRIMA:

modifiche volumi keyword planner settembre 2016 1

DOPO:

modifiche volumi keyword planner settembre 2016 2

(fonte immagini www.andreascarpetta.it)

In una nota, Google ha tenuto a specificare quanto segue:

  1. La maggior parte degli inserzionisti vedranno i volumi di ricerca come sempre
  2. Inserzionisti sotto una certa soglia di spesa mensile, invece di vedere le stime di traffico, vedranno delle “soglie, come negli screen postati poco sopra.

Facebook Blueprint

Blueprint, la piattaforma di e-learning ufficiale Facebook, da questo mese ha una propria certificazione!

Facebook Blueprint offre brevi corsi di formazione online (in inglese), della durata di 15′ ciascuno, sulle funzionalità offerte dalla piattaforma di advertising, con l’ovvio scopo di incrementare gli investimenti pubblicitari degli inserzionisti.

Da poco meno di un mese, per la precisione dal 13 Settembre scorso, Facebook ha confermato ufficialmente l’introduzione di una certificazione ufficiale per chi completa l’intero corso, la “Blueprint Certification”, appunto.

Come avviene già per Google Adwords, la certificazione servirà per dimostrare il livello di esperienza nell’utilizzo della piattaforma (non solo Facebook, ma anche Instagram e Messenger). Due le certificazioni per ora confermate:

  • Facebook Certified Planning Professional
  • Facebook Certified Buying Professional

Le certificazioni dimostreranno competenza nella gestione di pagine Facebook, nella pianificazione e ottimizzazione delle campagne, nella scelta del target di pubblico, nell’utilizzo dell’Audience Insights, nell’implementazione di best practices, nel monitoraggio dei risultati, nella risoluzione di problematiche legate alle campagne e molto altro ancora.

Esattamente come per Adwords, le certificazioni Blueprint saranno valide per 12 mesi e dovranno essere quindi rinnovate annualmente. Qui trovi tutti i dettagli sulle competenze garantite dalle certificazioni Facebook Blueprint.

Seguici sui nostri canali Social per essere sempre aggiornato sulle prossime #CEPARpills!

By Cepar Digital AgencyCepar Digital Agency on FacebookCepar Digital Agency on Google+Cepar Digital Agency on Twitter

Digital Media Agency: Consulenza Web Marketing Professionale e Strategia di Marketing Digitale su Misura!

Shares