Iscriviti alla newsletter

Facebook testa i Lead Ads: addio alla “vecchia” Lead Generation?

Facebook Lead Ads

La Lead Generation potrebbe non essere più la stessa: è partita infatti la fase di test per i Facebook Lead Ads, un nuovo formato pubblicitario che promette di annullare tutti i limiti dell’attuale Leaad Generation, a partire dalla (spesso fastidiosa) compilazione dei form.

Lead Ads: i vantaggi

Con i Lead Ads Facebook vuole sostanzialmente rendere più semplice e veloce la compilazione dei form, soprattutto lato mobile, e per farlo sfrutterà i dati che gli utenti hanno già associato al proprio profilo Facebook (come nome, email, città, indirizzo, lavoro, telefono, etc) per compilare automaticamente tutti i campi.

Il tutto ovviamente nel pieno rispetto della privacy, assicurano sul Blog Ufficiale Facebook, dato che le informazioni “pre-compilate” saranno modificabili e non verranno inviate fino a che l’utente non avrà effettivamente cliccato il bottone “Submit”.

In sostanza, non solo i Lead Ads renderanno più semplice una conversione, ma permetteranno allo stesso tempo di profilare molto meglio la maggior parte dell’utenza, togliendoci l’annoso dubbio su “quante informazioni è meglio richiedere?”. Prepariamoci in sostanza ad un esponenziale aumento delle campagne di Lead Generation su Facebook.

Facebook Lead Ads

Lead Ads: gli svantaggi

Come in tutte le cose, ci sono però punti discutibili da analizzare: in primis, i Lead Ads limiteranno fortemente l’attuale valore di una landing page ben costruita, puntando (quasi) esclusivamente sulla compilazione rapida dei form, ma non sull’uscita dell’utente dall’ambiente Facebook.

E quindi addio landing page? Addio remarketing? Non necessariamente, servirà trovare le giuste contromisure, non appena i Lead Ads saranno disponibili, bilanciando meglio le proprie strategie di Web Marketing e Lead Generation e non puntando sulle landing page con l’unico obiettivo della conversione tramite compilazione di un form.

In secondo luogo, resta sempre da valutare la “qualità” delle informazioni che una discreta fetta dell’utenza Facebook, soprattutto quella più giovane, ha associato al proprio profilo, come nomi, cognomi, città e posizioni lavorative “inventate”. Un problema da tenere certamente in considerazione in fase di profilazione.

Lead Ads: il costo

Non sarà basso, con tutta probabilità, considerando la quasi totale certezza di un aumento immediato del tasso di conversione dovuto proprio all’estrema semplicità e velocità nella compilazione dei form (due passi, fondamentalmente: tasto “Subscribe”, tasto “Submit”…e la conversione è fatta!). Con tutta probabilità, costo alto o meno, il gioco varrà la candela.

Lead Ads: quando saranno disponibili?

Facebook al momento sta testando tramite alcune aziende selezionate le varie versioni dei Lead Ads, in base alle numerose tipologie di operazioni possibili (iscrizione newsletter, richiesta preventivi, etc.), e rilascerà nuove informazioni sui Lead Ads solo successivamente a questa prima fase di test ed in base ai feedback ricevuti. Impossibile quindi al momento stabilire una data d’uscita.

Vuoi realizzare una Landing Page perfetta?

Contattaci per progettare una corretta strategia di Web Marketing e Lead Generation!

Richiedi Informazioni!

By Cepar Digital AgencyCepar Digital Agency on FacebookCepar Digital Agency on Google+Cepar Digital Agency on Twitter

Digital Media Agency: Consulenza Web Marketing Professionale e Strategia di Marketing Digitale su Misura!

Shares