Iscriviti alla newsletter

Google Shopping: da Settembre 2015 cambiano le regole del Feed per l’Importazione di Prodotti

Google Shopping Feed

Google Shopping: da Settembre 2015 cambiano le regole del Feed per l’Importazione di Prodotti

Da poche ore Google ha annunciato tramite il Blog Ufficiale Adwords importanti aggiornamenti alle specifiche di Google Shopping Feed ed alla Tassonomia dei Prodotti di Google, che avranno effetto a partire dal 15 Settembre 2015. Ciò significa che tutti gli attuali dati di prodotto andranno obbligatoriamente aggiornati con le nuove specifiche entro il 15 Settembre prossimo, pena l’esclusione dei prodotti da Google Shopping. Obiettivo delle modifiche al feed è il miglioramento dell’esperienza di ricerca prodotti dei clienti, semplificando la procedura utilizzata per fornire informazioni nei feed.

Google Shopping Feed: le modifiche all’importazione dei prodotti

  • Visti i numerosi feedback ricevuti, al posto del percorso della categoria del prodotto verranno introdotti numeri fissi per gli ID categoria del prodotto.
  • Per permettere agli utenti di trovare più facilmente i prodotti su Google Shopping, gli attibuti “abbigliamento” [apparel] e “variante” [variant] sono stati inclusi in una nuova sezione denominata “Attributi dettagliati del prodotto e raggruppamenti articoli”, in modo da garantire una descrizione del prodotto più dettagliata.
  • Sono state rese più rigide le norme di invio dei codici GTIN (che identificano in maniera univoca e completa un prodotto nel marketplace) e dell’attributo ‘id per rendere più facile l’elaborazione e prevenire l’invio di caratteri o sequenze non validi (non verranno più accettati gli spazi vuoti o i caratteri di controllo).
  • Verrà esteso il requisito “Spedizione” a Italia, Svizzera, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Spagna e Giappone in modo da mostrare agli utenti il prezzo totale e favorire le conversioni. Questa variazione non sarà introdotta prima del 1 Febbraio 2016.

Google Shopping Feed: le modifiche alla tassonomia dei prodotti

Oltre alle modifiche al Feed, sono state introdotte semplificazioni riguardanti la Tassonomia dei Prodotti di Google con il raggruppamento di varie categorie in categorie di livello superiore (trovi maggiori informazioni direttamente alla Pagina di Supporto Google).

Specialmente in questa fase di aggiornamento, Google consiglia di utilizzare la funzione di test dei feed, il debugger dei feed e la scheda diagnostica per verificare che i feed siano correttamente aggiornati.

Possiamo aiutarti?

Siamo a tua disposizione per maggiori informazioni

Richiedi Informazioni!

By Cepar Digital AgencyCepar Digital Agency on FacebookCepar Digital Agency on Google+Cepar Digital Agency on Twitter

Digital Media Agency: Consulenza Web Marketing Professionale e Strategia di Marketing Digitale su Misura!

Shares