Iscriviti alla newsletter

Meglio un Sito Web o una pagina Facebook? Qual è il Canale migliore per il tuo Lavoro?

Meglio Sito o Pagina Facebook

Sito Web o Social Media, qual è il canale migliore per la mia attività? Magari non l’hai mai chiesto a nessuno eppure questa domanda ti suona famigliare.

Decidere per lo sviluppo e la crescita online della tua attività, brand o progetto non è un compito facile. A volte, poi, la migliore opzione potrebbe essere una combinazione dei due elementi.

La scelta tra Sito Web o Social Media – o Sito Web e Social Media nel terzo caso – dipende da molti fattori, in pillole:

  • Qual è il risultato finale atteso? In quanto tempo?
  • Qual è la tua identità? La tua immagine percepita dal pubblico? La tua personalità?
  • A chi ti rivolgi e con quali scopi di marketing e quindi di comunicazione?
  • Quanto tempo e risorse puoi investire?

Insomma: Sito Web o pagina Facebook? Sito Web o profilo aziendale Twitter? O forse meglio avere tutto? Seguici nelle prossime righe, cercheremo di aiutarti a sciogliere il nodo.

Sito Web o Social Media: Informare o Relazionarsi

Affidare le sorti del proprio progetto online a Sito Web o Social Media. Posta in questi termini la decisione sembra molto più radicale di quanto effettivamente sia.

Da un lato le piattaforme più efficaci per la costruzione del proprio sito web mostrano sempre più la capacità di far dialogare e interagire l’azienda e il proprio pubblico di riferimento.

E’ il caso ad esempio dello sviluppo di siti WordPress. Attraverso una moltitudine di funzionalità aggiuntive gratuite o a pagamento – i cosiddetti plugin – si può arricchire la possibilità di interazione, coinvolgimento e relazione tra il pubblico e il tuo brand. WordPress offre inoltre tanti strumenti per ottimizzare le performance d’indicizzazione e l’esperienza dell’utente.

Software come questo riducono sensibilmente la distinzione tra Sito Web o Social Media. Grazie alle integrazioni social, alle opzioni aggiuntive di servizio al cliente, alle opportunità di valorizzare al meglio grafiche e contenuti.

Dall’altro lato, i social media fanno un po’ l’opposto. Oltre a mantenere e coltivare la propria natura relazionale, offrono a marche e imprese strumenti per fare business sempre più evoluti. Facebook, ad esempio, ti propone diverse possibilità per la promozione e la gestione dell’attività (a partire dalle Campagne Facebook Ads).

Puoi raccogliere recensioni. Puoi trasmettere informazioni anche dettagliate con mappe e orari d’apertura, fasce di prezzo e descrizioni approfondite dell’azienda. Puoi erogare offerte, condividere un traguardo o una nota importante, migliorarti ogni giorno nel servizio al cliente. Puoi determinare la prossima azione desiderata partendo dalla Pagina o da un contenuto attraverso i pulsanti CTA (Call to Action). Infine, pur con alcune limitazioni, esistono applicazioni di terze parti per la vendita dei tuoi prodotti.

Per compiere la scelta tra Sito e Social Media, o valutare se fare entrambe le cose, il modo migliore è abbandonare questa dicotomia. E soprattutto prendere in considerazione altri fattori. Vediamoli insieme.

Sito Web o Pagina Facebook: e Tu Chi Sei?

Come anticipato sopra, optare per uno, l’altro o entrambi non è più giustificabile secondo parametri tradizionali.

I siti web sono sempre più strumenti di relazione, mentre i social (Facebook in particolare) offrono possibilità concrete per mettere in mostra la merce, guidare verso l’acquisto. Insomma, non è più solo una scelta tra esibire o creare un rapporto.

Ci sono altri elementi oggettivi che possono guidarti al miglior passo per raggiungere i risultati sperati. Cominciando dal guardarsi allo specchio. Prova a rappresentare l’immagine della tua azienda o della tua marca: se fosse una persona come sarebbe?

In giacca e cravatta intenta a presentare un listino o ad accogliere in una visita agli stabilimenti potenziali nuovi partner? Oppure vestita casual, pronta a risolvere ogni dubbio o perplessità attraverso la dimostrazione di un servizio o la prova di un prodotto?

Parlerebbe dando del tu o del lei? Per far sapere cose o coinvolgere in un discorso? Semplicemente per vendere o per far vivere un’esperienza?

In tutta la varietà e le varianti che la risposta a queste semplici domande offre in termini di forma e di sostanza potresti già trovare la soluzione. Scegliere il canale o i canali più adeguati (Facebook, Twitter, Instagram?) non può prescindere dalla tua identità, dalla tua immagine, dalla tua personalità. La scelta deve essere fatta per risultare sempre credibile, senza scordarti di considerare in che fase si trova il tuo progetto e quale traguardi vuoi raggiungere.

E decidere di conseguenza se sia meglio presentarsi e comunicare in un ambiente e con modi più formali. Se sia opportuno aprirsi al dialogo o sia una scelta prematura.

Nella scelta tra Sito Web o Social Media in verità l’ipotesi migliore potrebbe essere optare per entrambi. O ancora una combinazione di canali più articolata che preveda l’impiego simultaneo di più social, magari di spalla al sito web.

Sito Web o pagina aziendale Facebook: è anche un “per chi”

Se è vero che “su Facebook ci sono tutti”, sono vere molte altre cose. Ad esempio che non tutti i gruppi di utenti utilizzano lo stesso canale nello stesso modo.

C’è chi è lì perché è di moda o per ritrovare qualche vecchio amico, chi lo ha sostituito al quotidiano del mattino, chi vuole solo trascorrerci il proprio tempo libero. E poi, non c’è solo Facebook! Certo è forse il social network più completo e trasversale a livello di funzionalità per il business (a partire dalle ampie possibilità offerte nella Gestione della Pagina Aziendale Facebook), ma non è detto che sia la sola scelta o quella migliore.

Tutto dipende dai tuoi scopi e dal pubblico al quale si riferiscono: quanti anni hanno? Dove si trovano a livello geografico? Quali sono i loro interessi? E’ la risposta a queste domande e ad altre più di dettaglio che potrà determinare il massimo beneficio per la tua attività.

Per decidere tra Sito Web o una pagina aziendale su Facebook, oppure optare per altri canali social, devi considerare in maniera approfondita i tuoi obiettivi in quel momento specifico, cosa ciascun canale è in grado di offrirti, quale pubblico “appartiene” a quel canale. Devi quindi individuare i contenuti e le modalità più adeguate a condividerli sotto forma di messaggio con il tuo pubblico. Fatto di acquirenti o potenziali, estimatori o detrattori. Tutti possibili clienti o conoscenti.

Sito Web o Social Media: un Sito è per Sempre

Se ami la pubblicità avrai colto la citazione di questo claim storico (e te ne siamo riconoscenti!).

In realtà l’intenzione era semplicemente esagerare il concetto e accendere i riflettori sul tema dell’impegno di risorse, un elemento di grande importanza nel compiere la scelta di canale più indicata.

Tra ambizioni di lungo periodo e mosse tattiche fugaci, marketing e comunicazione sono vere e proprie costellazioni di obiettivi. Da individuare, fissare, imprimere. Come i desideri, che sono sogni ma devono fare i conti con le possibilità concrete.

Aprire una Pagina Aziendale su Facebook, ad esempio, è un’operazione molto veloce. Non richiede investimento iniziale (naturale che però l’attivazione di campagne a pagamento possa dare un boost sensibile in fase di “lancio” della pagina) e può garantire discreti risultati in un frangente temporale circoscritto, a seconda degli obiettivi che si hanno. Lo stesso vale per molti altri social network, se non si considerano le necessità di investirci tempo, creatività e sforzi anche di portafoglio per individuare e catturare nuova audience.

Tra Sito Web o Social Media, questi ultimi sono la scelta più disimpegnata, ma rischiosa.

Da un lato rappresentano un buon pacchetto chiavi in mano che include buone possibilità d’indicizzazione, facilità nella gestione dei contenuti e possibilità di ammutinamento istantanee. Dall’altro, sono roba d’altri e presentano quindi una serie di ipotesi non controllabili. Cambiamenti nelle Policy o negli algoritmi possono penalizzare la pagina, così come giochi di acquisizioni tra colossi espongono inevitabilmente qualunque attività a prospettive scongiurabili. Il Sito Web, invece, promette maggiori garanzie e una certa stabilità, ma progettazione e gestione più vincolanti. 

Sei un tipo libertino o impegnato? Sei a tuo agio come ospite o preferisci fare da padrone di casa?

Se hai risposto a tutte le domande e messo nel cassetto gli spunti proposti, potresti già essere a buon punto nella scelta: ne saremmo felici!

Alla prossima sul Blog Cepar!

By Stefano Caironi

Consulente di Strategia e Creatività di Comunicazione, Copywriter. Mi occupo di Branding e Storytelling, Digital e Social Media, Marketing. Appassionato di pubblicità, musica e cavalli.

Shares