Iscriviti alla newsletter

Novità Mappe Google Local (Ex Places): Indirizzi nelle SERP

Sembra che da poco Google stia testando una nuova funzionalità.

Da alcuni minuti infatti, nelle SERP di Google.it per ricerche strettamente geolocalizzate, appaiono indirizzi di attività anche sotto ai normali risultati che solitamente sono riservati alle Mappe Google. Se finora quindi era possibile avere una visibilità con Segnalibro Rosso per ricerche geolocalizzate, solo con una presenza sulle Mappe Ottimizzata (almeno nel caso di competizione medio-alta), ora la presenza con indirizzo e recapiti telefonici è disponibile anche per siti web che ancora non hanno raggiunto la presenza tra i primi risultati delle mappe di Google.

Ecco il dettaglio:

Ecco che oltre a questa normale visualizzazione, se scorriamo la pagina troviamo altro:

Ecco i risultati con indirizzo dell’attività, incorporati nei risultati di ricerca, oltre alla normale sezione delle mappe.

Ma come appaiono questi indirizzi? Perchè sono presenti?

Sembra che in alcuni casi, come nel primo qui indicato, la pagina corrispondente (che appartiene ad un portale) abbia ben indicati in formato Open Graph Protocol (OGP) tutti i dati geografici dell’azienda.

In altri casi, la presenza sembra essere data semplicemente da un collegamento all’interno del sito web con una relativa pagina su Google Local (ex Google Places).

Sembra che addirittura, in alcuni casi, l’indirizzo appaia solo perchè lo spider di Google ha trovato indicazioni geografiche (come semplice testo), all’interno della pagine del sito. E’ il caso che mostro qui sotto, e che è a mio parere clamorosamente rischioso:

Cuboauto è un portale di Auto, non certo un rivenditore con indirizzo specifico su Milano. Ma perchè associare quindi a Via Benedetto Marcello 32 Milano un suo risultato?

Semplice, perchè visitando quella pagina, che contiene un insieme di annunci di noleggio auto, in 3 casi troviamo nel contenuto questo indirizzo, che è semplicemente quello di uno dei noleggiatori che hanno inserito l’annuncio, e che ha sede a quell’indirizzo. In questo caso specifico, l’esperienza utente è a mio parere pessima, poichè l’utente atterra su una pagina che contiene una lista di annunci, senza trovare immediatamente quello che interessa. E che fare se l’indirizzo inserito fosse la sede legale dell’attività e non il deposito auto? L’utente rischia di raggiungere un indirizzo che nulla ha a che fare con l’attività, solo perchè citato all’interno di una pagina? (cosa che tramite la gestione Google Local è possibile sistemare ora)

Innumerevoli le riflessioni del caso, con la possibilità, sembra ora, che i portali possano tornare ad avere una visibilità per alcune attività da loro inserite in ottica locale, ma che senza una scheda ottimizzata non avevano prima modo di essere visibili.

Sicuramente a breve ci saranno evoluzioni e correzioni..Voi che ne pensate?

By Cepar Digital AgencyCepar Digital Agency on FacebookCepar Digital Agency on Google+Cepar Digital Agency on Twitter

Digital Media Agency: Consulenza Web Marketing Professionale e Strategia di Marketing Digitale su Misura!

Shares