Iscriviti alla newsletter

Video-Mobile: Contenuti di Successo per Smartphone e Tablet

Video Mobile Smartphone e Tablet

Negli scorsi mesi vi abbiamo parlato dell’aumento di visibilità delle aziende grazie ai video mobile su Facebook. In questo articolo vogliamo proporvi qualche spunto ulteriore proprio sui video-mobile, che vivono oggi un momento di grande lustro e sembrano agire in sinergia l’uno per il successo dell’altro.

Occorre quindi andare oltre agli spunti e ai consigli proposti su come creare video di successo SEO oriented. Perché forse non è proprio possibile raggiungere buoni risultati con i “filmati”, se non sono concepiti e realizzati in un’ottica video-mobile.

Ecco a te, quindi, alcune semplici indicazioni. Per essere sicuro di fare centro con i tuoi contenuti video-mobile oggi, tempo degli smartphone e della portabilità.

Video-Mobile: la Sfida nella Sfida per il Successo dei Contenuti

Ogni tuo video deve proporsi puntuale rispetto al manifestarsi di un’esigenza dei tuoi utenti o del tuo business. Deve essere pertinente rispetto alla tua essenza e alla tua audience. Deve risultare il più sintetico e completo possibile, facile da trovare e consultare.

In pratica: bello (utile, divertente, memorabile) e visibile (SEO oriented). Insomma, non è poco: eppure purtroppo non basta più, se già al 2015 in alcuni stati si sono registrate punte del 50% di utenti video-mobile (Fonte IAB UK: Mobile Video 2015 A global perspective research and infographic).

Allora seguimi nelle prossime righe. Proverò a offrirti una sintesi delle cose principali da fare e sapere per permettere ai tuoi video di farsi trovare e apprezzare ovunque.

iab-research-mobile-video-usage-a-global-perspective

Video-Mobile: vuoi Suonare con la Banda o Cantare Fuori dal Coro?

La tendenza globale è video-mobile, per cui sono certo che non hai dubbi a riguardo. Niente assoli o improvvisazioni: vuoi trovare il suono giusto per realizzare una bella esibizione di gruppo. Vuoi portare la tua attività al successo.

Per farlo il primo passo è sicuramente quello di rendere il tuo sito web video responsive e prevedere una pubblicazione dinamica dei contenuti. Semplicemente, dovrai assicurarti che la tua piattaforma sia automaticamente in grado di cogliere la velocità di connessione e adattare la qualità del video in funzione della banda disponibile.

E’ lo stesso concetto utilizzato dai “grandi” canali video, quali YouTube o Vimeo e applicato al tuo dominio. Se la tua piattaforma è su base WordPress ti basterà installare uno dei tanti plugin disponibili, ad esempio questo, per rendere il tuo sito video-mobile friendly. Altrimenti, dovrai spulciare tra le tante soluzioni alternative possibili. Ci sono tanti responsive video player tra cui scegliere: chiedi al tuo informatico di fiducia!

Un altro fattore importante per mandare in visibilio i tuoi fans è la qualità audio del tuo video-mobile. Vista anche la precarietà delle dotazioni di tanti dispositivi smartphone e tablet in commercio, il sound di jingle, effetti e voce deve essere il migliore possibile.

Video-Mobile: Climax, Anti-Climax o Kleenex

Per realizzare un video-mobile di successo devi sempre mantenere saldi in testa due elementi chiave. Da una parte lo scopo della tua realizzazione: l’obiettivo. Dall’altra la scarsa disponibilità-voglia di seguirti dell’utente per un tempo indefinito, troppo lungo in quel momento.

Puoi raccontare una storia seguendo una progressione fino al clou, o partire dal picco per poi svelare i retroscena. In ogni caso devi sempre e comunque farlo nel minor tempo possibile, altrimenti rischi di perdere l’attenzione degli utenti, magari possibili futuri clienti, che si dedicheranno ad altre attività più interessanti. Soffiarsi il naso, ad esempio.

Sarebbe buona cosa proporre contenuti di durata tra 30 e 60 secondi, a meno che non siano particolarmente utili o coinvolgenti. Come il teaser delle Olimpiadi 2020: se te lo sei perso dagli un’occhiata, merita.

Dimenticavo: alla voce Kleenex (cose da non fare) rientrano anche i video-mobile con scritte talmente piccole da far sembrare lo schermo sporco di qualcosa, così come accogliere un utente smartphone con un bel video in Flash.

Video-Mobile: Standing Ovation

Tutto, ma proprio tutto sta consacrando i video-mobile come il contenuto di comunicazione d’eccellenza e di tendenza. Tant’è che i colossi continuano a proporre e sperimentare nuove soluzioni video-centriche anche sul fronte pubblicitario.

C’è ad esempio Facebook con l’introduzione delle dirette video e le inserzioni “video-hybryd” Canvas. E che continua a sperimentare formati e linguaggi per ottimizzare la resa degli annunci. Ci sono anche gli annunci Video Takeover di Spotify o gli Snap Ads by Snapchat proposti in formato verticale.

Insomma, se questo è lo spartito così bisogna suonare! Ricordati solo di seguire gli accorgimenti specifici che ti abbiamo proposto. Miscelando bene tecnica, strategia e creatività sarà successo assicurato!

A presto sul Blog Cepar.

By Stefano Caironi

Consulente di Strategia e Creatività di Comunicazione, Copywriter. Mi occupo di Branding e Storytelling, Digital e Social Media, Marketing. Appassionato di pubblicità, musica e cavalli.

Shares