Iscriviti alla newsletter

Marketing Automation: cos’è e quali sono i migliori Software

Migliori software per la marketing automation

Il mondo del web è in continua evoluzione, per questo devi trovare nuove strade da percorrere. In che modo? Con quale prospettiva conviene lavorare oggi? Il concetto è semplice: se vuoi lavorare sui grandi numeri e con dei meccanismi snelli, semplici e veloci devi puntare sulla marketing automation. Di cosa sto parlando?

Di un passaggio indispensabile che prende piede da un miglioramento di ciò che serve per organizzare le tue attività. Alla base c’è sempre un buon lavoro strategico, una pianificazione dei passaggi da svolgere per ottenere risultati concreti. Lo studio del pubblico, del contesto e dei dati: questi passaggi sono sempre validi.

Ciò che cambia con la marketing automation è la possibilità di ottenere dei frutti con un impegno diverso dei tempi e delle risorse. Come? Con quali strumenti?

Da leggere: WhatsApp per aziende e PMI

Cos’è la marketing automation: definizione

Troviamo le parole giuste per definire questo passaggio. La marketing automation è un insieme di automatismi che consentono ai professionisti di organizzare, ottimizzare e velocizzare determinate operazioni. L’obiettivo è quello di rendere le campagne più efficaci, soprattutto su larga scala e che contemplano attività ripetitive.

Le attività di marketing automation si possono mettere in pratica grazie a una serie di software che danno la possibilità di velocizzare e automatizzare azioni che abbracciano molti campi del digital marketing, come ad esempio l’invio di newsletter segmentate.

Questo senza dimenticare settori nuovi che però già hanno conquistato l’attenzione dei professionisti. Sto parlando, ad esempio, delle tecnologie che ruotano intorno al tema chatbot su Messenger che sta diventando centrale per gli ecommerce.

I vantaggi per chi fa marketing automation

I processi di marketing automation possono dare vantaggi concreti alla tua attività web. Qualche elemento è già emerso nella definizione di base, ma voglio essere preciso. Quali sono i benefit per l’azienda che decide di puntare sugli automatismi e sulle semplificazioni dei processi che ti porteranno a gestire i tuoi contatti?

  • Implementare le campagne email.
  • Creare dei database di utenti.
  • Automatizzare la segmentazione clienti.
  • Integrazione dei dati personalizzati.

Un punto che devi sempre mettere in evidenza mentre lavori sul tuo piano di marketing: gli automatismi hanno dei paletti e degli obblighi. In primo luogo devi tener presente che non si improvvisa, non si lavora senza uno schema. Punto successivo, per operare nel miglior modo possibile devi investire: i programmi di automation marketing hanno un costo. Perché sono impegnativi, complessi, ricchi di funzioni. A proposito, quali sono?

Software per fare marketing automation

Alla luce di tutto ciò che ho scritto, appare chiaro un punto: senza il software giusto non puoi fare marketing automation. Perché c’è bisogno di una piattaforma stabile, capace di leggere le necessità di chi cerca un flusso che inizia con un’azione dell’utente e lavorano per ottenere il risultato sperato e ambito.

Quindi, quali sono i migliori programmi per organizzare le tue strategie di marketing automation? Ecco un elenco con i software e le piattaforme necessarie per il lavoro.

Social media marketing

Lo ammetto, non amo il mondo degli automatismi sui social perché rischi di pubblicare contenuti poco curati, inadatti allo stile del social in questione. Magari con elementi (come immagini, menzioni e hashtag) non funzionanti. Per questo ti do solo il nome del tool che uso veramente: sto parlando di IFTTT, una vera salvezza per chi fa SMM.

Il motivo del mio entusiasmo è semplice: con questa base di partenza puoi mettere in connessione non solo i feed rss di blog e social per importare le pubblicazioni: con le recipes di IFTTT hai un mondo digitale che lavora al tuo posto. Ad esempio, una delle soluzioni più usate è quella che pubblica le foto di Instagram su Twitter ma non come semplice link (inutilizzabile): sto parlando di visual caricato come nativo.

CRM

Nello sviluppo di un buon piano di inbound marketing, in molti casi c’è bisogno di un CRM di qualità. Sto parlando di un sistema di customer relationship management, un programma in grado di gestire le relazioni con i clienti. Ciò implementa al massimo l’idea di email marketing e di community management. I tool più importanti:

  • Hubspot.
  • Contactually.
  • Salesforce.

Con questi strumenti – costosi ma molto sofisticati – puoi mantenere rapporti con i clienti. Inoltre puoi coltivare quelli più importanti in termini di fidelizzazione ed engagement, spingere i contatti propensi per deliziare i nomi che ti interessano. E trasformarli in ambassador. Questo è un obiettivo importante.

Chatbot

L’uso dei chatbot può diventare decisivo nel mondo del web marketing. Perché l’intelligenza artificiale ha fatto passi da gigante e oggi ci sono decine di software per creare delle interazioni ben organizzate. A ogni azione c’è una reazione e con tool come Chatfuel, ManyChat e Onesequel (adatto anche a Telegram e Viber) puoi fare in modo che tutto sia organizzato. E senza avere conoscenza del codice, non devi essere un programmatore per usare queste piattaforme di chatbot Messenger.

There are 1.4 Billion Monthly Active Users on Facebook Messenger. Using chatbots to serve this massive market only makes sense for your business.

Questo è un passaggio che ho preso dal blog chatbotslife.com, ed è qui che puoi capire l’importanza, la centralità di un bot su Facebook. Se fai un buon lavoro, e un’opera di interazione ben organizzata, puoi intercettare un bacino di utenti enorme. Il tutto senza dover interagire con ognuno dei soggetti coinvolti. Non è fantastico?

Email marketing

Nell’universo di ciò che riguarda l’invio di messaggi di posta elettronica c’è l’email marketing automation. Vale a dire il settore che si occupa di programmare, creare e inviare contenuti in base all’azione svolta dal pubblico. Come suggerito prima, c’è un fattore scatenante e poi una reazione da parte tua e del software. Vuoi un esempio?

Programmi per fare marketing automation
Un passaggio del programma Automizy.

Appena un utente si iscrive alla lista, il software invia un’email con un messaggio personalizzato, magari con un dono di benvenuto. Quali sono i software migliori? Si parte da Mailchimp per arrivare a Mailup, ActiveCampaign e Sendinblue. Mi piace molto Automizy, ha un bel visual composer delle dinamiche e dei percorsi da svolgere.

Per approfondire: campagne DEM e di email marketing

Marketing automation: il tuo significato

Questo argomento ha mille sfaccettature da seguire. Voglio chiudere questo articolo dedicato alla definizione di marketing automation, e a quella dei software migliori, con una domanda: cosa significa per te lavorare su questo punto?

Provo a immaginare. Si tratta solo di risparmiare sul lavoro da svolgere o la tua prospettiva punta verso un’efficienza strategica? Detto in altre parole, pensi che quest’opera serva a risparmiare sul lavoro da svolgere o a ottenere dei risultati impossibili da cogliere in modo diverso? Lascio a te la risposta nei commenti di questo post.

By Riccardo Esposito

Riccardo Esposito, copywriter e webwriter freelance. Si occupa della scrittura di articoli per blog, articoli per quotidiani online, testi per pagine web, landing page e newsletter.

Shares